Teatro Caverna

Associazione culturale // La cultura è il nostro ossigeno, ABoccAperta respiriamo: ricerca artistica teatrale - arti visive - letteratura - musica - cinematografia
In scena

26 gennaio | In Caverna

Destinatario Sconosciuto

Destinatario sconosciuto

Spettacolo Lettura

di Teatro Caverna

Testo tratto da “Destinatario sconosciuto”
di Kressmann Taylor

"Sono così disperato che non puoi nemmeno immaginarlo... E tutte quelle lettere che mi hai consegnato, adesso ne devo rispondere... mi hanno portato  dentro, me le hanno mostrate; mi hanno chiesto di rivelargli il codice, un codice! Come hai potuto tu, amico di lunga data, farmi una cosa del genere!"

Nel 1939 viene subito vietata la circolazione di questo libro. Ignorato per sessant’anni, è poi diventato un best-seller.
Due amici, due uomini d'affari hanno in comune una Galleria d'arte a San Francisco. Uno dei due è ebreo e rimane negli Stati Uniti, l'altro è tedesco e torna in Germania.
Tra il 1932 e il 1934 si scambiano alcune lettere. Il nazismo sta prendendo piede in Germania e queste lettere cominciano ad essere sospette.
Sono scritte in codice?
Cosa si nasconde tra le parole scritte?
Perché un ebreo comunica con un americano?
La corrispondenza si interrompe quando l’ultima lettera torna al mittente in America con l’eloquente scritta: destinatario sconosciuto…


Per la giornata della memoria, una lettura-spettacolo che introduce gli spettatori ad uno sguardo inusuale sulla vita fuori e dentro la Germania nazista.